Accesso ai contributi sui costi dei premi assicurativi versati dalle imprese zootecniche

Per la rimozione e lo smaltimento delle carcasse ovine e per la sostituzione dei capi uccisi dal lupo nonché per l'acquisto di cani da guardiania

05 / 08 / 2020

C’è tempo sino al 28 agosto per partecipare al bando destinato alle impresezootecniche con allevamentiovini nel Lazio per il contenimento degli attacchi dei lupi.

È una delle prime azioni previste nella delibera per la conservazione del lupo, che approvammo lo scorso ottobre come GiuntaZingaretti.
Un piano di azioni sinergiche tra agricoltura e ambiente per trovare il giusto punto di equilibrio tra la tutela del lupo e gli interessi legittimi dei nostri allevatori.


Il bando prevede contributi:


Sui costi dei premi assicurativi versati dalle imprese agricole zootecniche con allevamenti ovini per la rimozione e lo smaltimento delle carcasse ovine e per la sostituzione dei capi ovini uccisi dal lupo
Per l’acquisto di cani da Guardiania.

Nel primo caso, è ammissibile: fino al 100% del premio versato per polizze assicurative a copertura della rimozione e distruzione di carcasse di capi ovini uccisi dal lupo; fino al 75% del premio versato per polizze assicurative a copertura della sostituzione di capi ovini uccisi dal lupo.
Nel secondo caso, invece, è ammissibile il 70% del costo sostenuto per l’acquisto del o dei cani da Guardiania, comprensivo delle spese relative al microchip, alla registrazione anagrafica canina (o in alternativa al passaggio di proprietà e di intestazione a nome del beneficiario), alle cure veterinarie ordinarie e al necessario addestramento in azienda.


E’ comunque previsto un contributo massimo per ogni cane pari a 800 euro