MONTELIBRETTI – Maestra positiva, la scuola materna in quarantena

La comunicazione da parte del sindaco Luca Branciani

Il comune di Montelibretti ha comunicato la positività di un’ insegnante della scuola materna del Castello. Si tratta di Simonetta Menichelli, di Montelibretti centro urbano.

Per questo motivo il Vicario dell’istituto comprensivo di Montelibretti, dopo un colloquio con il sindaco Luca Branciani, ha deciso, cautelativamente, di porre in quarantena l’intera scuola materna del castello, viste anche le basse frequentazioni di questi giorni.

 

LA NOTA DEL SINDACO

Cari concittadini, con dispiacere sono ad informarvi che abbiamo un altro caso di positività al tampone del Covid-19.
La persona in questione, con estrema correttezza, Ci ha autorizzati a diffondere le sue generalità. Si tratta di Simonetta Menichelli, di Montelibretti centro urbano.
Si tratta di un’ insegnante della scuola materna del Castello. Per questa ragione ho comunicato quanto dettomi alla direzione didattica per i seguiti di competenza.
La scuola mi ha comunicato di essersi Comunque già messa in contatto con la ASL per avere indicazioni sul da farsi.

Cerchiamo sempre di attuare comportamenti responsabili.
Grazie. Il Sindaco Luca Branciani

 

LA NOTA DELLA ASL – Scuola materna Montelibretti, nessuna indicazione di chiusura dalla ASL Roma 5

“In merito alla comunicazione da parte del Comune di Montelibretti sulla chiusura di una scuola materna si precisa che la ASL Roma 5, in linea con le indicazioni regionali e nazionali, seguendo precise linee guida condivise anche con tutti i Dirigenti Scolastici, provvede ad intervenire in caso di positività al Covid-19 di alunni, insegnanti, operatori scolastici all’isolamento delle eventuali singole classi coinvolte e alla conseguente attenta attività di contact tracing e non alla chiusura di interi istituti. Nel caso specifico della scuola materna di Montelibretti, come apparrebbe dalla nota diffusa attraverso la pagina facebook ufficiale dell’amministrazione, dove si riporta che la chiusura sarebbe avvenuta “d’accordo con la ASL” appare evidente essersi trattato di un equivoco, che personalmente ho fugato contattando direttamente e per tramite del Dirigente del SISP, dott. Alberto Perra, il Dirigente Scolastico in modo da precisare il contenuto delle indicazioni regionali e della stessa ASL, peraltro condivise recentemente in videoconferenza con tutti i dirigenti scolastici. Ritengo quindi risolto l’equivoco fermo restando le competenze specifiche della scuola e dell’amministrazione”. Così il Direttore Generale della ASL Roma 5, Giorgio Giulio Santonocito.