Vincenzo De Luca chiude le scuole fino al 30 ottobre, scelta giusta?

La decisione è arrivata a seguito dell’aumento dei nuovi contagi da Covid19

16 / 10 / 2020

La scelta

Da oggi e fino al 30 ottobre il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca ha scelto di chiudere le scuole di ogni ordine e grado, questa scelta ha coinvolto  molti studenti e docenti,  la scelta del governatore è stata dettata dalla volotà di combattere il Covid-19. Il tutto arriva dopo il record dei tamponi effettuati 13.780, registrando 1.127 positivi, 1.050 asintomatici e 72 sintomatici. La scelta di varare l’ordinanza appesantisce ancora di più le misure già rigide approvate dal nuovo DPCM che hanno dato un’altra mazzata per il mondo del food e degli organizzatori di eventi. «Sono state adottate misure rigorose con il doppio obiettivo di limitare al massimo le circostanze di assembramenti pericolosi in ogni ambito, privato e pubblico, e con l’obiettivo di ridurre al massimo la mobilità difficilmente controllabile» – dice De Luca – in questo contesto quindi, ha scelto di chiudere le scuole non perché li ci siano focolai ma per evitare che si formino sui mezzi di trasporto, questo perché i mezzi sono pochi e l’utenza molta. Per affrontare questo problema sono appunto stati erogati dalla partecipata della Regione che controlla i trasporti (n.d.r.Eav) 600 milioni, chissà se questi finanziamenti diano al più presto i risultati sperati. Cosa faranno ora i ragazzi?, Il governo può fare ricorso? intanto la Azzolina invita De Luca a riflettere “È una decisione gravissima, io da Ministro dell’Istruzione non ho né potere di aprirle e né di chiuderle. I presidenti delle Regioni sì”.