MONTEROTONDO – Venerdì i funerali di Gustavo Checchi

Il sessantasettenne è morto in un incidente sul lavoro a Capena lo scorso 14 ottobre

21 / 10 / 2020
funerali checchi capena

Si svolgeranno venerdì 23 ottobre i funerali di Gustavo Checchi, l’operaio morto tragicamente sul lavoro a 67 anni. L’uomo originario di Monterotondo, ma residente a Capena, era molto conosciuto e tutta la comunità si è stretta attorno alla famiglia, la moglie e il figlio. L’appuntamento per l’estremo saluto è alle ore 14,30 al Duomo di Monterotondo.

 

L’INCIDENTE

Lo scorso mercoledì 14 ottobre intorno alle ore 15 l’operaio stava eseguendo dei lavori sopra il tetto di un capannone di proprietà della “S. G. Logistics” in affitto alla Nissan a uso magazzino. L’uomo, manutentore per conto della società proprietaria dell’immobile, stava riparando il tetto da una infiltrazione d’acqua. L’incidente è avvenuto intorno in via dell’Artigianato, nella zona industriale di Fiano Romano. Stando a una prima ricostruzione la vittima, avrebbe appoggiato un piede su una lastra di plexiglas che ha improvvisamente ceduto. Il 67enne è morto sul colpo.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri e gli ispettori dello SPreSAL (Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro) della Asl che eseguiranno le indagini del caso sul delega del sostituto procuratore della Repubblica di Rieti, giunto anch’esso sul posto, che ha disposto l’esame autoptico per avere ulteriori informazioni sul caso. In particolare per capire se ci possa essere stato un malore all’origine dell’incidente.