MONTEROTONDO – Movida violenta, scatta la misura cautelare

La scorsa estate un 32enne di Palombara Sabina aveva devastato un pub e ferito il gestore

26 / 10 / 2020

I Carabinieri della Stazione di Monterotondo, all’esito di una articolata indagine svolta a seguito di una rissa che era scaturita in pieno centro storico durante una serata di movida della scorsa estate,  dopo aver segnalato un uomo con precedenti che aveva causato i tafferugli presso un noto locale del centro storico, molto frequentato dai giovani dell’intero circondario che affollano fino a tarda sera d’estate l’isola pedonale di fronte al duomo,  hanno chiesto ed ottenuto dalla Procura della Repubblica di Tivoli, a carico di un avventore violento di 32 anni di Palombara, la misura cautelare personale del divieto di dimora in Monterotondo e divieto di avvicinamento al titolare del Pub, devastato dal soggetto dopo aver ferito lo stesso gestore. La misura è scaturita a seguito della ricostruzione dell’accaduto a cura dei Carabinieri di Monterotondo che lo hanno così denunciato per minaccia, violenza, danneggiamento e mancato pagamento di derrate alimentari ed alcolici.