Un sabato triste a Tor Lupara, si è spento Michele del Bar Paggi

Aveva 63 anni, lascia la moglie Anna e tre figli

21 / 11 / 2020

Stamattina è stato un risveglio triste per Tor Lupara. Si è spento durante la serata di ieri, infatti, Michele Muccigrosso. Da anni gestiva lo storico Bar Paggi insieme alla moglie Anna e alla sua famiglia. È stato uno dei primi punti vendita della frazione, l’ex Osteria di Leonarda Guidarelli, aperto nel lontano 1947. Prima di loro c’era stato il nonno di Anna, Giuseppe, a portare avanti quell’attività che si trova in via Nomentana 621 nei pressi dell’Ufficio Postale.

Sono centinaia i messaggi di cordoglio arrivati alla famiglia per quell’uomo andato via a 63 anni e che fino a pochissimi giorni fa stava dietro la cassa del bar come ha fatto per decenni. Una persona semplice e sempre disponibile, allegra nonostante gli orari e la mole di lavoro impegnativa per chi gestisce un’attività del genere. Tra le varie cose era conosciuto per la sua “abilità” nello studiare i sistemoni ai tempi del totocalcio. Qualcuno lo chiamava il “maestro”. Non sono state poche le vincite nel Bar-Tabacchi Paggi. Tra le tante, centomila euro al Gratta e Vinci del 2006 e 130 milioni di lire dieci anni prima al Totip.

Michele era originario di Macchia Valfortore, in Molise, ma era arrivato praticamente bambino a Tor Lupara. Tra i suoi impegni extra lavorativi, quello nella Polisportiva Asd Fonte Nuova. Lascia la moglie e due figli, Ruben ed Emanuela che ha avuto una recente esperienza da consigliere comunale.

I funerali si svolgeranno lunedì 23 novembre alle ore 14.30 presso la chiesa Gesù Maestro di Tor Lupara nel rispetto delle norme anti-Covid.