Ladispoli – Monterotondo Scalo 0-0

Il match non regala molte emozioni: la tensione è palpabile ed infatti le occasioni scarseggiano. Il gioco è continuamente spezzettato a causa delle numerose infrazioni ed entrambe le squadre pensano più a non subire gol piuttosto che cercare di farlo.

31 / 05 / 2021

Il match

Prima emozione all’11pt quando Pascu si libera e calcia dal limite dell’area trovando il pronto intervento di Agostini. La risposta del Ladispoli arriva al 32’pt quando teti mette in rete ma commettendo fallo su Proietti Gaffi. Nel finale accadono due episodi che fanno capire la solidità delle due difese: al 41’pt Lalli mette in mezzo per Pasqui che però viene anticipato al momento giusto dal diretto marcatore, poi a tempo scaduto è il Ladispoli a rendersi pericoloso con la triangolazione tra Teti e D’Apuanno: sembra tutto fatto ma Paqui è fondamentale per mantenere la porta inviolata.

Nella ripresa sembra ripartire meglio lo Scalo, che in generale ha mantenuto di più il possesso palla ed ha mostrato più gioco. Al 2’st la conclusione di Fiorucci finisce a lato di poco, mentre all’12st Pascu approfitta di un errore in uscita degli avversari per concludere verso la porta avversaria ma Pucino salva tutto in scivolata. L’offensiva degli ospiti continua con Tilli, che si incunea in area e conclude trovando pronti i riflessi di Agostini. Al 23’st il Ladispoli rimane in dieci per la seconda ammonizione rifilata a La Rosa, reo di aver trattenuto la maglia ad un ripartente Tilli. Nonostante ciò, al 28’st i ragazzi di Gregori rischiano di andare sotto per una distrazione difensiva e quando al 30’st Fiorucci si fa espellere a causa di qualche parola di troppo nei confronti del direttore di gara, i padroni di casa possono tornare a credere alla vittoria. Al 40’st Pascu è decisivo anche in difesa quando riesce a salvare sulla linea il colpo di testa a botta sicura del neoentrato Regis. Lo Scalo sembra essere sulle gambe e ricorre spesso alle perdite di tempo per far scorrere il cronometro ma al 46’st rischia di capitolare quando dalla punizione di Perocchi, Salvato svetta più in alto di tutti e colpisce una clamorosa traversa.

Finisce così: lo Scalo pareggia ed ottiene il primo posto con una giornata d’anticipo, al termine di un cammino praticamente perfetto. Tanto rammarico per il Ladispoli che paga un inizio di campionato un po’ incerto.

Tabellino

U.S. Ladispoli

Agostini, Salvato, Capanna, Visone, Pucino, La Rosa, D’Apuanno, Calcagni (14’st Perocchi), Teti, Tabarini (36’st Regis), Cagnoni (16’st Monfreda). A disp: Grosso, Buonanno, Neri, Cuomo, Bezziccheri, Cedeno. All: Scorsini

Real Monterotondo Scalo

Proietti Gaffi, Ponzi, Albanesi A. (39’st Saccuti), Pasqui, Albanesi F., Lalli (37’st Bornivelli), Tilli, Fiorucci, Pascu, Sganga, Lupi (31’st Bellardini). A disp: Baldinetti, Passeri, Grappasonni, Perruti, Scaglietta, Baldassi. All: Gregori

Arbitro: Daniele Orazietti (Nichelino);

Assistenti: Gabriele Elisino (Ostia Lido); Mattia De Curtis (Aprilia)

Marcatori: —

Note: ammoniti 20’pt La Rosa (LA), 42’pt Fiorucci (RM), 45’st Ponzi (RM), 50’st Salvato (LA). Espulsi per doppia ammonizione 23’st La Rosa (LA), 30’st Fiorucci (RM).

Rec: 3’pt – 6’st