Una Pubblica Amministrazione tutta nuova con il Decreto Reclutamento

Approvato il Decreto legge per il Reclutamento di personale nella Pubblica Amministrazione: servirà per gestire il Piano nazionale di ripresa e resilienza. Ma i contratti saranno a termine

05 / 06 / 2021
pubblica

Una Pubblica Amministrazione tutta nuova, con il Decreto Reclutamento approvato dal Consiglio dei Ministri: ci saranno assunzioni specifiche con professionalità mirate legate alla gestione del Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza, e per l’efficienza della giustizia. E ci saranno procedure semplificate per i concorsi nella Pubblica Amministrazione che, secondo il ministro Brunetta, in questo modo, sarà ossigenata da una vera e propria ventata di modernità.

Le assunzioni previste saranno 24mila, però con contratti a termine, massimo di 5 anni. Il decreto segue quelli già approvati, relativi alla governance del Piano nazionale di ripresa e resilienza e alla semplificazione, e costituisce così il terzo pilastro dell’assetto normativo che consentirà la piena attuazione del Piano stesso.

Un esercito di professionisti per la Pubblica Amministrazione e la Giustizia

Entro trenta giorni dall’entrata in vigore del decreto il Dipartimento della funzione pubblica indirà un concorso pubblico per il reclutamento di un contingente complessivo di 500 unità di personale non dirigenziale a tempo determinato per un periodo anche superiore a 36 mesi, ma non oltre il 31 dicembre 2026. Mille saranno gli addetti reclutati a supporto degli enti locali, 268 il numero di esperti per la transizione digitale, l’innovazione e la cyber-sicurezza nella pubblica amministrazione, mentre saranno 67 le persone da assumere per l’Agenzia per l’Italia digitale. Per l’innovazione organizzativa della giustizia e velocizzare i procedimenti giudiziari saranno reclutati 16.500 addetti all’Ufficio per il processo, nel periodo 2021-2024, sempre a tempo determinato. Analogamente, per assicurare la celere definizione dei processi pendenti al 31 dicembre 2019, ci sarà un ulteriore contingente massimo di 326 persone.