Tivoli – Vittoria in zona Cesarini: decidono Teti e Morbidelli

Partita accompagnata da una buona cornice di pubblico, pur sempre nei limiti imposti dal DPCM: sugli spalti comunque sono tornati cori e fumogeni come non se ne vedevano da tempo.

07 / 06 / 2021

Al “Francesca Gianni” va in scena un match dai mille volti e dalle mille emozioni: alla fine la Tivoli ottiene la vittoria grazie a due gol nei minuti di recupero e si conquista il pass per i play-off, dove insieme a Real Monterotondo Scalo ed Unipomezia si contenderà i due posti in palio per la Serie D.

Partita accompagnata da una buona cornice di pubblico, pur sempre nei limiti imposti dal DPCM: sugli spalti comunque sono tornati cori e fumogeni come non se ne vedevano da tempo.

Il match inizia subito forte soprattutto sul piano dell’agonismo: tanti gli interventi fallosi, che hanno portato l’arbitro Iurino della sezione di Venosa ad intervenire più volte. Sul piano del gioco, parte meglio la Tivoli che concretizza la prima vera occasione di giornata: Passiatore apre sulla destra per Mastromattei che crossa trovando Danieli tutto solo, il colpo di testa del n°9 viene respinto da Bolletta ma Valentini è il più lesto di tutti e mette in rete da due passi.

L’Atletico Lodigiani, dopo il colpo subito, reagisce con veemenza concludendo diverse volte verso la porta avversaria: prima Di Nolfo calcia alto da ottima posizione, poi D’Ottavi impegna Facchini con una velenosa conclusione a giro. I ragazzi di mister Apuzzo continuano ad attaccare, provandoci anche da palla inattiva: Demofonti però calcia ancora alto. Alla mezz’ora arriva il meritato pareggio per i padroni di casa grazie ad un eurogol di Ceka che si fa beffa della retroguardia avversaria, rientra sul sinistro e disegna una traiettoria “alla Del Piero” che si spegne sotto l’incrocio dei pali. Il n°6 poco dopo proverà a replicarsi, questa volta senza inquadrare lo specchio della porta. Finisce così una prima frazione che ha visto la Tivoli iniziare meglio ma abbassare sostanzialmente il baricentro col passare dei minuti, merito anche di un Atletico Lodigiani che ha saputo rendersi pericoloso in diverse circostanze.

Nella ripresa le parole di mister Lucidi fanno sì che la Tivoli rientri in campo con maggiore convinzione, sfiorando la rete del vantaggio per ben due volte: prima con una conclusione rasoterra di Danieli che finisce a lato di poco, poi sempre con il n°9 che non riesce a spingere in rete un buon cross di Virdis. Nel momento migliore dei tiburtini però, arriva la rete del vantaggio dei padroni di casa: Guidotti sfugge sulla sinistra e mette in mezzo, Micheli ruba il tempo a Virdis e mette in rete di testa da zero metri.

In questo momento la Tivoli sarebbe fuori dai play-off, da Sora infatti arrivano brutte notizie: la Luiss si è presentata con troppo ritardo e l’arbitro ha già assegnato la vittoria a tavolino per i bianconeri.

In campo si infervorano gli animi: il nervosismo sale anche a causa dei continu falli da una parte e dall’altra ma anche per le continue perdite di tempo dell’Atletico Lodigiani. Si gioca poco, ma la Tivoli rischia di capitolare quando D’Ottavi si presenta tutto solo davanti la porta ma non riesce a scavalcare Facchini con il pallonetto. La risposta della squadra in maglia granata arriva con la conclusione da fuori di Fusaroli che finisce di poco a lato.

I ragazzi di mister Lucidi continuano ad andare a caccia del gol, provandoci soprattutto da palla inattiva: al 37’st Morbidelli tocca corto per Danieli il quale calcia trovando una deviazione ma anche la grande risposta di Bolletta che respinge con il piede.

Quando tutto sembrava perduto, come nei classici film calcistici, arriva il gol decisivo: Morbidelli si libera sulla destra di un avversario, mette in mezzo e trova Teti che svetta più in alto di tutti e fa gonfiare la rete dando inizio alla festa di un popolo intero. Non è ancora finita: nei 9 minuti di recupero assegnati dall’arbitro, arriva anche la rete del vantaggio con Teti che restituisce il favore a Morbidelli liberando il n°17 con una precisa spizzata di testa. L’attaccante tutto solo davanti a portiere sigla il gol del definitivo 2-3 con una potente conclusione in diagonale.

Finisce così: la Tivoli ottiene un sudatissimo accesso ai play-off mentre il Sora dovrà attendere la prossima stagione per ritentare l’accesso alla Serie D. Adesso i ragazzi di mister Lucidi avranno una settimana per organizzarsi in vista dell’appuntamento del 13 giugno.

Tabellino

Atletico Lodigiani: Bolletta, Guidotti, Marchizza, Rondoni, Dabo, De Palma (22’st Gori), Ceka, D’Ottavi (37’st Passi), Di Nolfo, Micheli, Demofonti F. (37’st Roberti). A disp: Chingari, Baiardi, Karas, Shahinas, Schettini. All. Apuzzo.

Tivoli Calcio 1919: Facchini, Giocondi, Virdis, Rubino, Valentini (17’st Fusaroli), Passiatore, De Costanzo (31’st Turmalaj), Mastromattei (28’st Blandino), Danieli, Laurenti (17’st Teti), Dominici (20’st Morbidelli). A disposizione: Costantini, D’Urbano, Giovanazzi, Montesi. All. Lucidi.

Arbitro: Gabriele Iurino (Venosa); Assistenti: Fabrizio Caprari (Roma 1) e Luca Passeri (Roma 1)

Marcatori: 10’pt Valentini (TI), 33’pt Ceka (AL); 16’st Micheli (AL), 47’st Teti (TI), 52’st Morbidelli (TI).

Note: ammoniti Valentini (TI), Demofonti F. (AL), De Palma (AL), Micheli (AL), Ceka (AL), Bolletta (AL), Danieli (TI).

Luca Pellegrini