Roma in bicicletta: 5 itinerari su due ruote per scoprire la città

19 / 02 / 2019

Itineraio 1

PIAZZA DEL QUIRINALE- FONTANA DI TREVI – PIAZZA DI SPAGNA
Il tuo punto di partenza è la Piazza del Quirinale, di fronte alla residenza ufficiale del presidente della Repubblica Italiana, da cui si gode di una meravigliosa vista sulla città. Con i Giardini e il Palazzo del Quirinale alle spalle, imbocca Via della Dataria e poi svolta a destra in Via S. Vincenzo. Bastano poche pedalate per trovarsi sulla sinistra la famosissima Fontana di Trevi.

FONTANA DI TREVI Gioiello romantico di Roma. Progettata dall’architetto Nicolò Salvi, questa struttura rappresenta l’elemento terminale dell’acquedotto Vergine, risalente al tempo di Augusto e ancora oggi in uso. Tema centrale dell’opera è l’acqua, come si evince dall’imponente figura di Oceano eretta su una conchiglia trainata da cavalli marini guidati da Tritoni.

Con la Fontana alle tue spalle, prosegui lungo Via Poli, attraversando Via del Tritone e continuando dritto fino a Via del Bufalo, dove devi girare a destra. Dritto e poi a sinistra in Via di Sant’Andrea delle Fratte. Attraversa Via di Capo le Case immettendoti in Via di Propaganda e continuando dritto fino a Piazza di Spagna.

PIAZZA DI SPAGNA

Si tratta di uno degli scorci più eleganti e incantevoli della Capitale: una fermata d’obbligo nel tour di Roma in bicicletta. Circondata dalle boutique più lussuose in circolazione e dominata dall’iconica scalinata di Trinità dei Monti, questa location ha ispirato (e continua a ispirare) artisti, poeti e designer di tutto il mondo. Di fronte alla piazza inizia la famosissima Via Frattina, paradiso dello shopping di lusso, che però risulta difficilmente praticabile in bici.

Itinerario 2

VIA MARGUTTA – – PIAZZA DEL POPOLO – VILLA BORGHESE

Attraversa Piazza di Spagna con queste affollatissime vie alla tua sinistra e supera Via della Croce. Percorri per qualche metro Via del Babuino, gira a destra in Via Aliberti e poi subito a sinistra nella deliziosa Via Margutta, anche conosciuta come la via dei pittori.

Dopo qualche isolato questa splendida via curva a sinistra: seguila e svolta a destra di nuovo in Via del Babuino. Prosegui dritto lungo questa arteria fino a Piazza del Popolo. Qui puoi ammirare le chiese di Santa Maria di Montesanto, Santa Maria dei Miracoli e Santa Maria del Popolo, l’altissimo e antico Obelisco Flaminio, e le due fontane del Valadier. A destra della Piazza, puoi invece trovare l’enorme Parco di Villa Borghese, ideale per una sosta o un pranzo al sacco.

 

Itinerario 3

VIA DEL CORSO – PALAZZO MONTECITORIOPIAZZA NAVONA

È il momento di proseguire. Dal centro della Piazza imbocca un’altra delle principali arterie di Roma, nonché famosa via dello shopping: Via del Corso. Continua a pedalare finché non vedrai sulla tua destra Piazza Colonna (riconoscibile per la Colonna di Marco Aurelio). Gira a destra e prosegui fino a Palazzo Montecitorio (sulla destra), sede della Camera dei deputati della Repubblica Italiana.

Prosegui il tuo tour di Roma in bicicletta in Via della Guglia, che diventerà poi Via delle Colonnelle. Sempre dritto in Via del Pozzo delle Cornacchie e ancora in Via Santa Giovanna d’Arco. Gira a sinistra in Corso del Rinascimento fino a trovarti sulla destra Via dei Canestrari, che ti porterà direttamente in Piazza Navona.

Itinerario 4

FONTANA DEI QUATTRO FIUMI Qui l’’attrazione principale è la splendida Fontana dei Quattro Fiumi di Gianlorenzo Bernini. Realizzata nel 1651, rappresenta il Gange, il Danubio, il Rio della Plata e il Nilo sotto forma di quattro giganti, tra i quali si eleva un obelisco romano. Puoi ammirare anche la chiesa di Sant’Agnese in Agone e la Fontana del Moro.

Prosegui il tour di Roma in bicicletta immettendoti nuovamente in Corso del Rinascimento, ma questa volta in direzione opposta. Presto dovrai attraversare il Tevere lungo il Ponte Umberto I, giungendo in Piazza dei Tribunali. Prosegui tenendo il Tevere alla tua sinistra e attraversa il Parco Adriano per arrivare nella famosa Via della Conciliazione. Presto ti troverai davanti all’imponente Piazza San Pietro.

PIAZZA SAN PIETRO Cuore della Città del Vaticano. Alle sue spalle si erge la Basilica di San Pietro, mentre alla sua destra puoi trovare i Musei Vaticani, con la celebre Cappella Sistina.

Torna in Via della Conciliazione, ma questa volta gira a destra in Via S. Pio X, che dopo il Tevere diventa Corso Vittorio Emanuele II. Prosegui sempre dritto e pedale per svariati minuti, tenendo la sinistra. Quando incroci Via di Torre Argentina svolta, e vai dritto fino a Via della Rotonda, dove alla tua destra troverai il Panteon.

PANTEON Si tratta di uno dei più celebri monumenti di Roma e fu costruito dall’imperatore Adriano tra il 118 e il 125 d.C. A caratterizzarlo è la sua enorme cupola emisferica del diametro di ben 43,3 metri.

Itinerario 5

 PIAZZA VENEZIA – VIA DEI FORI IMPERIALI – COLOSSEO

Da Via della Palombella gira a destra in Via della Minerva, che diventando Via dei Cestari si immette in Corso Vittorio Emanuele II. Prosegui dritto, arrivando in Via del Plebiscito e ancora dritto sino a trovarti a destra l’imponente Piazza Venezia. Gira intorno alla piazza tenendola sulla destra e svolta a sinistra in Piazza della Madonna di Loreto. Sempre dritto ti immetti in Via dei Fori Imperiali, dove inizia l’area archeologica più spettacolare di Roma.

Prosegui dritto, ammirando alla tua destra i Fori Imperiali in tutto il loro splendore.

FORI IMPERIALII più antichi risalgono alla seconda metà del II millennio a.C. e sono composti da diverse sezioni, di cui le più suggestive e datate sono il Foro di Cesare e il Foro di Nerva.

 

COLOSSEO Di fronte ai Fori si trova il Colosseo: icona della Capitale e punto di arrivo del tour di Roma in bicicletta. Scenario di mille spettacoli e combattimenti tra gladiatori, fu costruito per volere dell’Imperatore Vespasiano tra il 70 e l’80 d.C. e nel 1980 è entrato nella lista dei Patrimoni dell’umanità dall’UNESCO.

 

La città di Roma e la bici: consigli generali

  • Roma non è Amsterdam, ma a questo giro sembra ben intenzionata a far funzionare il suo progetto bike-friendly.
  • Trattandosi di una città non pianeggiante, pedalare a volte può rivelarsi impegnativo. Assicurati di essere abbastanza allenato.
  • Il servizio di bike sharing è nel suo stadio iniziale, per questo potresti non trovare bici disponibili. Essere già muniti è dunque una buona idea.
  • Segnala sempre con le braccia quando giri: il traffico romano può essere una sfida.

 

Altri percorsi in bicicletta per Roma:

Percorso ciclabile del Tevere

Percorso: Piana di Labaro – borgata Fidene – Tor di Quinto – Via del Foro Italico – Parco di Tor di Quinto – Ponte Flaminio – Lungotevere – Ponte Milvio – Porto Fluviale Capoprati – Via Capoprati – Stadio Olimpico – Piazza Maresciallo Giardino – Lungotevere Oberdan – Ponte Risorgimento – Ponte Matteotti – Ponte Margherita – Ponte Cavour – Mole Adriana – Ponte Sisto – Ponte Garibaldi – Ponte Cestio – Lungotevere di Pietra Papa – Basilica di San Paolo fuori le Mura – Piazza Meucci. Si continua verso sinistra sul marciapiede accanto a Via della Magliana – Torre del Giudizio – Via del Cappellaccio – Fosso di Vallerano – Ippodromo di Tor di Valle – G.R.A.

34,8 km prevalentemente pianeggianti: la sponda del Tevere offre una pista ciclabile perfetta, che permette di vedere alcuni degli angoli più affascinanti del comune di Roma da una prospettiva completamente diversa.

Durata: 3 ore

Difficoltà: Media

 

Percorso ciclabile della Caffarella

Percorso: via Appia Antica – via Appia Nuova, Via Latina

Un itinerario rilassante e ricco di tesori storici e naturali: si tratta della via Appia Antica, la via più celebre di Roma. Senza mai dover svoltare, questo percorso è l’ideale per chi vuole pedalare senza preoccupazioni. Distanza da 6 km fino a 32 km.

Durata:da 50 minuti a 3 ore

Difficoltà:: Facile