Fiano Romano – Si getta dal balcone, precipita davanti l’entrata del supermercato

19 / 12 / 2012

Il paese sotto choc per il suicidio di un 28enne originario dell’Argentina.

Ha deciso di togliersi la vita nel modo più eclatante: gettandosi dal balcone di casa sua posto a una ventina metri di altezza, precipitando davanti all’entrata di un supermercato di Fiano Romano, nel pieno delle compere delle feste natalizie.

E’ successo lo scorso giovedì 13 dicembre poco dopo le 11 e 30.La vita di questo ragazzo argentino di 28 anni, sposato con una coetanea italiana e da diverso tempo residente a Fiano, si è fermata mentre l’eliambulanza del 118 di Monterotondo cercava di trasportarlo a Roma. Il giovane, però, non ce l’ha fatta.

Una notizia che ha choccato un intero quartiere: il giovane era conosciuto da tutti come un ragazzo tranquillo. Sul posto sono intervenuti i mezzi del 118 e i carabinieri della stazione di Fiano Romano.

Secondo le testimonianze raccolte dagli uomini dell’Arma, coordinati dal capitano Domenico Martinella della Compagnia eretina, il ragazzo stava attraversando una fase di depressione per motivi riconducibili alla sua vita privata e lavorativa. Ragioni che risultano ancora più incomprensibili perché il giovane non ha lasciato biglietti.

Ma a lasciare senza parole residenti e avventori del quartiere è stata la dinamica del gesto: il giovane sarebbe salito sul parapetto del balcone per poi buttarsi subito dopo davanti agli occhi di diversi testimoni presenti in quel momento. Qualcuno aveva cercato di avvisare anche i carabinieri ma il giovane non ha dato modo a nessuno di aiutarlo. Il corpo del ragazzo è finito vicino ad una macchina parcheggiata, a pochi metri di distanza dall’entrata di un noto supermercato davanti ai passanti increduli e spaventati. Inutili i soccorsi. La Procura della Repubblica di Rieti ha messo il corpo subito a disposizione della famiglia escludendo l’esame autoptico.