Droga nascosta nelle mutande, arrestati giovanissimi spacciatori

09 / 11 / 2013

Rifornivano i loro coetanei di stupefacenti di ogni tipo nel quartiere di Castelverde.

Nascondevano la droga nelle mutande nella speranza di sfuggire alle perquisizioni. Lo stratagemma non ha evitato le manette a tre ventenni arrestati dai carabinieri della Stazione di San Vittorino con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti.
L’operazione dei carabinieri grazie ad alcune segnalazioni di residenti di Castelverde. Gli uomini dell’Arma hanno quindi proceduto a vari servizi di osservazione grazie ai quali sono riusciti ad individuare il terzetto responsabile di continue cessioni di droga nel quartiere.
Le indagini hanno permesso di verificare che due dei giovani pusher nascondevano lo stupefacente negli slip mentre il terzo era responsabile dei contatti e delle contrattazioni con gli aquirenti. Durante uno degli appostamenti i tre spacciatori adolescenti si sono dovuti adeguare alla legge del “soddisfatti o rimborsati” perché un cliente, un 18enne molto esigente, non era rimasto contento della qualità dello stupefacente.
Nella tarda serata di ieri i carabinieri sono intervenuti ed hanno tratto in arresto i tre, trovati in possesso di 30 grammi di marijuana, 10 grammi di cocaina e 20 grammi di hashish. Presso le loro abitazioni sono stati rinvenuti bilancini di precisione e tutto l’occorrente per il confezionamento delle dosi.
Durante l’intervento finale sono stati fermati quattro ragazzi, con un’età compresa tra i 18 e i 20 anni, che sono stati segnalati alla Prefettura quali abituali assuntori di stupefacenti.