Subiaco – Si rinnova la tradizione secolare. Oggi il pellegrinaggio in onore di San Biagio

03 / 02 / 2014

Si rinnova oggi, 3 febbraio, a Subiaco, in quanto giorno della festività religiosa di San Biagio, il tradizionale pellegrinaggio al piccolo eremo sul Monte Taleo che del Santo porta, appunto, il nome.
Nel rispetto di un’antica usanza, ad accogliere i visitatori che (tempo permettendo) raggiungeranno la chiesa sin dalla mattina, ci sarà un monaco del vicino Sacro Speco di San Benedetto. Ad ognuno di loro, il monaco ungerà la gola con olio benedetto,rievocando in questo modo il miracolo compiuto da San Biagio, quando cioè salvò un bambino che rischiava di soffocare, a causa di una spina di pesce rimastagli in gola.
Il pellegrinaggio si concluderà,sempre se il tempo lo permetterà, con l’accensione di fuochi nei prati circostanti la chiesa e con la cottura di salcicce alla brace.
Risale al 1110 la costruzione, per iniziativa dell’abate Giovanni V, della chiesa di San Biagio. Ristrutturata nel 1772, la chiesa fu dotata di due archi di stile neoclassico collegati tra loro da un cornicione ed impreziosita da un affresco di Bartolomeo Postiglione, raffiguranti San Biagio e San Romano.

Fabrizio Lollobrigida