Corcolle – Più di 300 piatti di Amatriciana serviti a favore delle popolazioni colpite dal sisma

03 / 09 / 2016

Grande adesione degli abitanti di Corcolle alla cena solidale organizzazta dall’associazione “Un mondo nel cuore” che ieri sera, venerdì 2 settembre, ha servito spaghetti all’Amatriciana per raccogliere fondi da destinare alle popolazioni colpite dal sisma dello scorso 24 agosto.
 

Più di 250 prenotazioni in pochi giorno. 310 i piatti di Amatriciana serviti, preparati dal cuoco Pietro Tulli. Corcolle risponde così alla richiesta d’aiuto che arriva dai cittadini dei comuni che, in un attimo, hanno perso tutto. In totale sono stati raccolti più di 1500 euro che, come spiega il presidente dell’associazione, Danilo Proietti, “verrano versati direttamente al comune di Amatrice con un bonifico bancario”. La cena solidale si è svolta nel cortile della parrocchia di San Michele Arcangelo, in via Spinetoli. Presente anche il parroco Monsignor Salvatore Cassata: “Anche la festa patronale di Corcolle verrà dedicata ai terremotati”, annuncia

cena solidale corcolle cena solidale corcolle3

Intorno alle 21 si è tenuto anche un minuto si silenzio per le vittime del sisma e in conclusione, lancio di lanterne. “Non abbiamo messo nè musica nè altro genere di intrattenimento perchè questa non è certo una festa – spiega Proietti – Sono rimasto davvero felice di poter constatare quanto i miei concittadini si siano rivelati solidali, c’è stata davvero una grande partecipazione e siamo molto soddisfatti”.

Ve. Al.