La tua città, ovunque tu sia

Tivoli si sveglia con elicottero che sorvola e posti di blocco: 9 arresti per droga

05 / 12 / 2018

 
 Fin dalle prime ore del mattino di oggi, mercoledì 5 dicembre, Tivoli è stata svegliata dall’elicottero delle forze dell’ordine a sorvolare la città, posti di blocco dei carabinieri e viabilità a senso alternato in piazzale Nazioni Unite poiché via Aldo Moro è chiusa al traffico.

 A QUESTO LINK IL VIDEO DELL’OPERAZIONE DI STAMATTINA

 

L’operazione segue il lavoro fatto dalle forze dell’ordine a marzo con l’arresto di 39 persone che detenevano le piazze di spaccio tra Tivoli e Guidonia. Così, stamattina è scattata l’operazione dei carabinieri di Tivoli, in collaborazione con il nucleo elicotteri carabinieri, unità cinofile e dai militari dell’8 reggimento “Lazio”. Sono finite in manette nove persone, come ha disposto la direzione distrettuale antimafia della locale procura della Repubblica. Gli arrestati sono finiti sotto indagine per lo spaccio di cocaina tra Tivoli e Guidonia dove tentavano di ricostituire il “sodalizio” criminale di cui era a capo Giacomo Cascalisci, deceduto lo scorso agosto nel carcere di Torino “Le Molinette”. 

“La nuova operazione ha consentito di consolidare il quadro indiziario già emerso nella pregressa indagine, nel corso della quale erano stati operati 25 arresti in flagranza di reato e sequestrati circa kg. 6 di sostanze stupefacenti (cocaina, hashish e marijuana) e una pistola. Sei i provvedimenti di perquisizione tuttora in corso. L’operazione odierna è il prosieguo di un’articolata attività investigativa che ha delineato l’esistenza di un’organizzazione dai connotati mafiosi, dedita principalmente alla gestione del monopolio del traffico e dello spaccio di sostanze stupefacenti, nell’area est della Capitale” fanno sapere i militari.