CORCOLLE – 50enne dilaniato dai maiali, gravissimo bimbo di due anni

06 / 10 / 2019

L’uomo è stato dilaniato, il piccolo è stato sottratto al branco per miracolo e ora lotta tra la vita e la morte. È una tragedia senza precedenti quella avvenuta oggi pomeriggio, domenica 6 ottobre, a Corcolle, frazione del Comune di Roma al confine con Tivoli. Un uomo di 50 anni è morto e un bimbo di due è in prognosi riservata al policlinico Umberto I di Roma. Secondo le prime testimonianze raccolte, la tragedia si è consumata verso le ore 16 all’interno di un’azienda agricola al civico 23 di via Lunano gestita da una coppia di romeni genitori del piccolo rimasto ferito. Pare che i titolari abbiano ricevuto la visita di un connazionale 50enne che è entrato nella porcilaia portando in braccio il piccolo. Cosa sia accaduto lo stanno accertando i carabinieri della Compagnia di Tivoli, certo è che il piccolo è stato assalito all’interno del recinto e azzannato dai maiali, sette o otto. Il 50enne sarebbe riuscito a sottrarlo dalle fauci delle scrofe che invece si sono accanite sull’uomo. Alle 16.15 la telefonata al 115 e l’intervento di un equipaggio dei vigili del fuoco di Villa Adriana insieme a due ambulanze del 118. Il bambino accompagnato dalla mamma è stato immediatamente trasportato al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni Evangelista” di Tivoli dove gli sono state riscontrate ferite al collo, al torace, alla coscia e alla caviglia destra oltre alla frattura del piede. Le sue condizioni sono considerate gravissime e dopo un arresto cardiaco il piccolo è stato stabilizzato dai medici e in serata trasferito al policlinico Umberto I di Roma. Nulla da fare per il 50enne, all’arrivo dei soccorsi era già deceduto e il suo corpo dilaniato e trascinato dai maiali all’esterno del recinto. Saranno i carabinieri a ricostruire l’esatta dinamica della tragedia e la Procura valuterà se poteva essere evitata.