Ritirate uova con sospetto rischio microbiologico, tra i marchi anche Conad

24 / 01 / 2020

L’UE il 9 gennaio ha fatto partire un’allerta per un sospetto focolaio di Salmonella enterica legato al consumo di uova biologiche italiane

I lotti interessati sono contraddistinti dai numeri 1A130120, 1A140120, 2A130120, 2C130120 e 2C140120 venduto in confezioni da quattro, sei uova o sfuse con scadenza a 28 giorni. Oggi il provvedimento drastico del ministero si è allargato a molti altri marchi anche più noti per gli stessi motivi. È toccato, per esempio, a Conad – Verso Natura – Uova biologiche prodotte da Olivero, identificabili dal lotto 5528139926 e data di scadenza 8 febbraio. Coinvolte anche le uova bio Cascina Italia SPA con lotto 5528139926 e data di scadenza 8 febbraio

DAL SITO CONAD:

Soc. Coop. ha ordinato in via precauzionale il richiamo del seguente lotto di produzione:
UOVA FRESCHE BIOLOGICHE x 2  – Lotto 5528139926 – cod. EAN 8003170058507

Da consumarsi pref. entro 08/02/2020

UOVA FRESCHE BIOLOGICHE x 6 – Lotto 5528139926 – cod. EAN 8003170058514

Da consumarsi pref. entro 08/02/2020
prodotte per Conad da GESCO Società Cooperativa Agricola Via del Rio 400 – 47522 San Vittore di Cesena (FC).

Le uova provengono da un allevamento in cui è stata riscontrata una non conformità (presenza di microrganismi potenzialmente patogeni). Al fine di tutelare la sicurezza dei consumatori, raccomandiamo ai clienti che fossero in possesso di confezioni appartenenti al medesimo lotto, di riconsegnarlo in qualsiasi punto di vendita Conad, che provvederà alla sostituzione con altro prodotto o al rimborso.