Mentana, Monterotondo e Palombara Sabina – Nel fine settimana 5 arresti

10 / 02 / 2020

Nelle ultime ore i Carabinieri della Compagnia di Monterotondo hanno eseguito cinque provvedimenti emessi tutti dalla Corte d’appello di Roma.

Un 44enne di di MONTORIO ROMANO è stato arrestato dai Carabinieri di Nerola, l’uomo deve scontare 2 anni e 10 mesi di reclusione per il reato di corruzione in con corso, commesso a Roma negli anni 2013-2014. L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Rieti.

MENTANA  – Un arresto è stato eseguito dai Carabinieri di Mentana nei confronti di un 44enne del posto che dovrà scontare la pena di 4 anni e 8 mesi per rapine commesse a Formello e Guidonia Montecelio nell’anno 2008. L’arrestato è stato tradotto presso il carcere di Rebibbia.

MONTEROTONDO – Un arresto eseguito dai Carabinieri di Monterotondo nei confronti di un 48enne del posto, noto per i molteplici precedenti penali per spaccio di stupefacenti, che dovrà scontare la pena di 2 anni e 10 mesi per i reati in materia di stupefacenti commessi nel 2017. L’arrestato è stato condotto presso la propria abitazione in regime di detenzione domiciliare.

PALOMBARA SABINA –  Arresto eseguito dai Carabinieri di Palombara Sabina nei confronti di un 52enne del posto, che dovrà scontare la pena di 4 mesi e 25 giorni per i reati di violazione degli obblighi di assistenza familiare, furto aggravato, evasione e ricettazione, reati commessi a Roma dall’anno 2001 al 2013. L’arrestato è stato tradotto presso il carcere di Rebibbia.

A MONTEROTONDO, i Carabinieri della locale Stazione hanno eseguito un provvedimento di aggravamento della misura cautelare nei confronti di un 30enne del posto, già sottoposto al regime di arresti domiciliari per spaccio di stupefacenti. L’aggravamento della misura scaturisce dalle ripetute inosservanze delle prescrizioni imposte al soggetto, non ultima quella avvenuta nel mese di novembre dello scorso anno, quando, dopo essere evaso dagli arresti domiciliari aveva causato un incidente su via Salaria che aveva coinvolto 6 veicoli. L’arrestato è stato tradotto presso il carcere di Rebibbia.