NEROLA, la Regione prolunga la zona rossa fino al 13 aprile. Il messaggio del Sindaco Sabina Granieri

lo ha stabilito l'ordinanza odierna del Presidente della Regione Lazio. Il commento del Sindaco Granieri

03 / 04 / 2020

Nerola rimane “zona rossa” fino al 13 aprile. La Regione Lazio con ordinanza del Presidente della Regione Lazio n Z00023 in data 3 aprile 2020 ha uniformato le scadenze delle misure alle ordinanze restrittive riguardanti il comune di Nerola, Fondi e Contigliano e ne ha fissato il termine finale al 13 aprile.

Le ordinanze regionali riguardanti i tre comuni emanate nei giorni scorsi, prevedevano misure specifiche per ogni comune con scadenze differenti tra loro: per Fondi il termine delle misure era il 5 aprile, per Nerola l’8 aprile e per Contigliano l’11 aprile.

A riguardo il Sindaco di Nerola, Sabina Granieri ha pubblicato questo messaggio:

Come leggete sotto il prolungamento è stato dettato dalla Regione Lazio . Capisco che è uno sforzo ulteriore quello che ci richiedono a fronte di pochi casi positivi solo 6 rispetto al focolaio iniziale. Ma è una scelta dettata dalla prevenzione alla quale nessuno poteva opporsi. Ennesimo sforzo che siamo chiamati a compiere. Come ho sempre detto in questi giorni non è il momento delle polemiche ma è il momento di stringere i denti. Oggi purtroppo ho visto troppe persone circolare. Non va bene. Dovete Restare a casa! La spesa non si può fare tutti i giorni, le sigarette non si possono comperare tutti i giorni e le passeggiate non si possono fare! Restate a casa. Inoltre ribadisco che per coloro che svolgono lavori essenziali e catalogati ateco per poter lavorare c è bisogno della e mail dell’azienda di provenienza. Per qualsiasi altra difficoltà chi non ha potuto usufruire dei buoni spesa ed è in difficoltà puo’ rivolgersi direttamente a me. Cerchiamo di stare uniti anche se divisi. Domani torneranno a fare i tamponi la vi contatteranno direttamente a casa, quindi state a casa. Il Sacrificio è grande, è per tutti . Resistiamo e forza! IL SINDACO.