Le tradizioni pasquali a Tivoli

La pupazza e ju cavalluccio

10 / 04 / 2020

Tra le tradizioni culinarie pasquali del passato, a Tivoli troviamo la pupazza Ju cavalluccio. Entrambi questi dolci erano realizzati con con pasta biscottata e venivano dati rispettivamente alle bambine e ai bambini per merenda il giorno di pasquetta.

La pupazza aveva la forma  di una figura femminile (la “pupazza”) che porta in grembo un uovo sodo, simbolo di Re- surrezione, ma anche messaggio propi- ziatorio delle futura maternità augurata alla bambina a cui viene donata.

Come spesso succede, la ricetta della Pupazza di Tivoli ha numerose varianti e anche i paesi  vicini avevano la loro variante: a Montecelio prende il nome di “palommella” e a Subiaco quello di “pigna”.

Ju cavalluccio aveva una forma di figura maschile e l’uovo simboleggiava il cibo e il benessere.