Mercato Solidale: intervista al fondatore del progetto, Donato Vallariello

22 / 05 / 2020

Donato Vallariello, fondatore del progetto del “Mercato Soliadale” ci racconta che l’iniziativa è nata a fine marzo, nel momento in cui, ad inizio emergenza, si è cominciato a percepire quel disagio legato allo scarseggiare del cibo e al fatto che la gente non poteva lavorare.

Donato ci racconta che il progetto, che al momento conta 11 persone – tra i 25 e i 50 anni -, non finirà mai di avere una validità, ma proseguirà anche dopo l’emergenza COVID19: “Al momento non siamo ancora un’associazione, abbiamo fatto richiesta per il codice fiscale, appena riapriranno tutto, ci attiveremo. Nel frattempo ci sono molti artisti che ci stanno sostenendo anche sui social.”

Al momento, andando a consultare anche il sito ci sono anche altri progetti all’attivo, tra cui quello “Regala una torta”, “La Spesa Online Solidale” e “Adotta una mamma… anche solo per un mese”.

Il raggio di attività e la copertura del “Mercato Solidale” raggiunge tutta quanta l’Italia. Donato ci dice inoltre che le richieste sono molto omogenee, il dato minore arriva dalle isole.