Tivoli – Sportello unico per l’edilizia, online il nuovo portale telematico

Sarà più agile presentare le pratiche relative a Cila, pratiche urbanistiche e di edilizia

04 / 09 / 2020

È online sul sito istituzionale del Comune di Tivoli la nuova piattaforma telematica dello Sportello unico per l’edilizia (Sue), al link.

Entra nel vivo il processo d’innovazione tecnologica e telematica degli uffici urbanistici avviato durante l’estate. Per il momento si tratta di una fase di transizione, che prevede un utilizzo progressivo e graduale del portale aperto, in particolare, alla presentazione delle istanze di Cila (Comunicazione d’inizio dei lavori asseverata). In questa fase i documenti e i moduli caricati sulla nuova piattaforma avranno lo stesso valore legale di quelli presentati, come di consueto, tramite Pec o direttamente rivolgendosi agli uffici. L’obiettivo finale è adottare la sola modalità telematica per presentare le diverse istanze, ossia anche tutte le pratiche urbanistiche e dell’edilizia.

“Il settore dell’Urbanistica ha avviato una profonda fase di rinnovamento telematico e di riorganizzazione degli uffici in una direzione più tecnologica, che ha come scopo avvicinare gli uffici ai tecnici professionisti e ai cittadini e, nello stesso tempo, ridurre le distanze con gli altri enti pubblici, in primis la Soprintendenza, Città metropolitana di Roma e la Regione Lazio”, spiegano l’assessore all’Urbanistica Gianni Innocenti ed Emanuele Burri della sezione comunale Edilizia privata. “Compatibilmente con l’emergenza COVID-19 verrà organizzato un seminario informativo aperto a tutti, cittadini e tecnici, per mostrare il funzionamento del nuovo portale e per confrontarci su dubbi e curiosità. Il Comune procede, così, con il suo percorso di facilitazione del lavoro dei tecnici professionisti della città e, nel contempo, migliorando il lavoro degli uffici comunali che potranno contare su uno strumento agile in grado di garantire efficienza dei processi, tracciabilità degli atti e minori complicazioni burocratiche. Per questo è importante che i tecnici professionisti entrino subito in linea con il nuovo portale, accreditandosi. Si tratta di un primo step verso la realizzazione di un progetto complessivo d’innovazione tecnologica e telematica. Ne conseguirà un beneficio anche per i cittadini: oltre al risparmio cartaceo, si ridurranno i tempi di attesa e le file negli uffici, molte procedure si potranno eseguire direttamente per via telematica e lo stato delle pratiche potrà essere monitorato direttamente accedendo con il proprio account”.

Il trasferimento completo sul nuovo portale dei servizi dello Sportello unico per l’edilizia si concluderà a inizio 2021.