I 6 vantaggi di una caldaia a condensazione

Una tecnologia che aiuta all’efficienza e al risparmio in bolletta

23 / 09 / 2020

Se è tempo di cambiare la caldaia, quella a condensazione, dalle linee compatte, non ingombranti, è da preferire ai modelli tradizionali per vari vantaggi:

  • Efficienza energetica fino al 98%
  • Consumo di gas a meno 30%
  • Basse emissioni di sostanze inquinanti grazie a questa particolare tecnologia
  • Investimento che si ammortizza con il tempo perché si risparmia in bolletta
  • Con l’acquisto di questo tipo di caldaia, si può usufruire di una agevolazione fiscale del 50%, una detrazione che diventa il 65% se si installano valvole termostatiche sui caloriferi al fine di regolare il flusso d’acqua in base alla temperatura che si vuole avere nell’ambiente. Un’idea furba che diversifica la temperatura nelle varie stanze, minore in quelle che si usano poco, aumentando comunque il benessere generale dell’abitazione
  • Per ottenere il super ecobonus del 110%, la caldaia può essere trainante per tutta una serie di lavori da effettuare al fine di aumentare l’efficientamento energetico, con la cessione del credito e lo sconto in fattura.

Per saperne di più, leggete Tiburno in edicola. In foto la caldaia a condensazione Viessmann della serie Vitodens 200