Ginnastica Ritmica, La Polimnia Ritmica Romana Conquista L’Accesso Alla Fase Finalae Del Campionato Di Serie A2 A Torino

Nella terza prova del Campionato Nazionale di serie A

15 / 10 / 2020

Nuovo successo per la Polimnia Ritmica Romana. Nella terza prova del Campionato Nazionale di serie A, che si è tenuta nei giorni scorsi a Desio, le migliori 24 società d’Italia hanno dato vita ad una gara di altissimo livello e la squadra romana, rappresentante anche del Municipio XIII, non poteva iniziare la stagione in maniera migliore: il terzo posto nella classifica generale di serie A2 proietta le “verdoline” alla finalissima di Torino, ovvero la nuova Final Six, riservata alle prime 6 squadre classificate della Regoular Season della massima serie.

La gara è stata ulteriormente impreziosita dall’esibizione della Squadra Nazionale Italiana (tra le cui fila troviamo Martina Centofanti, ginnasta cresciuta nella Polimnia Ritmica Romana) che ha presentato i nuovi esercizi in vista di Tokio 2021. “Abbiamo aspettato tanto questo moment”, afferma Liliana Iacomini, tecnica responsabile del settore Gold della Polimnia, “rientrare in pedana dopo tanti mesi è stato emozionante, ma farlo disputando la gara più importante e prestigiosa è stato davvero difficile. Le nostre ragazze hanno saputo mantenere i nervi saldi e ci hanno regalato bellissime esecuzioni: siamo soddisfatte del risultato e anche se alcuni errori ci sono stati. Ma l’aver centrato l’obiettivo della qualificazione alla Final Six ci rende orgogliose e cariche”.

Soddisfazione è stata espressa anche da Marzia Farlo, tecnica della squadra insieme a Fiammetta Mantella e alla coreografa Patrizia Natoli. “Abbiamo lavorato tanto in questi mesi”, spiega Farlo, “organizzando allenamenti on line durante il lockdown e poi di nuovo in palestra da maggio, applicando rigidamente tutti i protocolli e questo risultato ci ripaga di tutte le fatiche”. Prima della partenza le verdoline hanno ricevuto una visita speciale: Elisa Santoni, storico capitano della Squadra Nazionale Italiana plurimedagliata olimpica e cresciuta nella Polimnia Ritmica Romana, dopo aver terminato l’attività agonistica con Londra 2012 non ha mai fatto mancare il suo supporto alla squadra e l’ultimo giorno di allenamento è andata in palestra a dare personalmente il suo “in bocca al lupo” alle ragazze. “E’ stato un momento speciale, che ha caricato la squadra!”, prosegue Marzia Farlo. La gara si è svolta senza presenza di pubblico: “è una sensazione particolare” racconta Elisa Todini, la capitana del Team Polimnia “perché manca il sostegno del pubblico e la magia dell’applauso alla fine dell’esercizio, ma già essere tornate a gareggiare è una gran cosa!” Insieme a Elisa Todini hanno gareggiato Martina Gargaro (la più giovane del team), Elizabeta Havyliv e Martina Lamberti, che dall’Accademia di Fabriano, dove è in ritiro con la Squadra Nazionale Juniores in preparazione per i prossimi Campionati Europei, ha dovuto dividersi tra l’allenamento di squadra e la preparazione dei suoi esercizi individuali. Insieme a loro Alessandra Cipriani, riserva sempre pronta a sostegno della squadra. Adesso il team diretto da Michela Conti è già al lavoro per essere protagonista del grande spettacolo che andrà in scena tra 2 settimane al Palaruffini di Torino: “guardare avanti con fiducia è il modo migliore per superare tutte le difficoltà ed i problemi di questo periodo, e noi, insieme alle nostre meravigliose atlete, siamo pronte a portare avanti il nostro sogno”.