Sars-CoV-2: Chi sono i positivi, gli asintomatici e chi i malati? Facciamo chiarezza.

15 / 10 / 2020
foto di repertorio
foto di repertorio

FACCIAMO CHIAREZZA

Il numero dei casi che aumenta spaventa, crea il panico e ci proietta mentalmente verso una pessimista percezione di un nuovo lockdown (scongiurato da politici ed esperti). L’errore che però viene commesso da una buona percentuale di cittadini italiani è quello di associare i positivi ai malati: essere positivo non implica l’essere malato.

Il positivo può essere asintomatico e aver contratto il virus. Il suddetto errore nasce da una mancata conoscenza scientifica e (probabilmente) da un’altrettanta mancata comunicazione da parte dei media della schiacciante differenza che intercorre tra “Sars-CoV-2”, identificato come “sindrome respiratoria acuta grave, e “Covid-19” , malattia infettiva respiratoria causata dal virus  SARS-CoV-2.

L’OMS dà definizioni ancora più accurate:

I CORONAVIRUS sono una vasta famiglia di virus noti per causare malattie che vanno dal comune raffreddore a malattie più gravi come la Sindrome Respiratoria Mediorientale (MERS) e la sindrome respiratoria acuta grave. Il Coronvirus scoperto più recentemente causa la patologia COVID-19.