Covid19, sbloccati i pagamenti del bonus ristorante

partiti a fine febbraio i pagamenti delle prime tranche di contributo in favore degli imprenditori che hanno fatto richiesta del “Bonus Ristorazione"

11 / 03 / 2021

Lo sblocco

Delle circa 40mila domande pervenute, 12.700 hanno già ricevuto il 90% del contributo atteso e riceveranno, dopo aver fornito la documentazione prevista dalla normativa, il restante 10% entro la fine del mese di marzo, che porterà a 87 milioni di euro la somma complessiva delle erogazioni. Ad annunciarlo è il ministro delle Politiche Agricole Stefano Patuanelli. Molte domande presentate, tuttavia, risultano parziali o incomplete e hanno richiesto una necessaria integrazione documentale: il pagamento del contributo, in questo caso, sarà possibile solo a seguito dell’avvenuta regolarizzazione delle domande da parte dei richiedenti.

Il Fondo per la filiera della ristorazione, istituito con il Decreto Agosto, prevede l’erogazione di un contributo a fondo perduto, sino a 10.000 euro per ciascun richiedente, destinato alle imprese del settore della ristorazione (agriturismi inclusi) per l’acquisto di prodotti vitivinicoli, delle filiere agricole e alimentari, valorizzando in particolare la materia prima del territorio. Con il decreto interministeriale del 27 ottobre scorso, sono stati disciplinati criteri e modalità di gestione: con una convenzione tra Mipaaf e Poste Italiane è stata affidata a quest’ultima l’acquisizione delle domande, l’effettuazione dei controlli concernenti l’ammissibilità nonché l’erogazione dei pagamenti dei contributi.