Il Pil sopra il 4,5%: lo dice il ministro delle finanze Franco

Se per il Governo, come dice il ministro Franco, è possibile prevedere un Pil sopra il 4,5%, in Confindustria si parla di un “piccolo miracolo economico”… sogno o realtà?

08 / 06 / 2021
Franco

Il ministro dell’economia e delle finanze Daniele Franco è stato chiaro: con l’emergenza sanitaria appiattita da vaccini e l’economia in risalita, come successo nelle ultime settimane, la previsione del Pil per il 2021 potrebbe essere rivista al rialzo, sopra il 4,5%. Carlo Bonomi, presidente di Confindustria, qualche giorno fa aveva parlato addirittura di un “piccolo miracolo economico” in atto, con il Pil che potrebbe schizzare a oltre il 5%, grazie soprattutto al “volo” dell’industria manifatturiera. La positività del ministro Franco, durante l’audizione alla Commissione Bilancio della Camera sul Dl Sostegni Bis, è anche legata al fatto che le domande di sostegni a fondo perduto da parte delle partite Iva, non sono state 3 milioni, come le attese, ma si sono mantenute sotto i due milioni (così i numeri che arrivano dall’Agenzia delle entrate).

Questo significa, sottolinea Franco, che la spesa totale sarà di 6 miliardi, non di 11, ovvero rimarrebbe un inaspettato “tesoretto” attorno ai 5 miliardi che potrebbero andare a coprire altri finanziamenti a fondo perduto, allargando la platea dei beneficiari e limitando il disagio dovuto alla fine del blocco dei licenziamenti. Per Franco le risorse inimmaginate potrebbero essere utilizzate per supportare altre misure a sostegno di comparti svantaggiati, facendo il punto alla fine dell’estate.